Arrivano le zanzare: si salvi chi può

Tanto per cominciare non tutte le zanzare sono uguali e soprattutto ogni specie ha abitudini diverse che è utile conoscere.
In Italia abbiamo a che fare con 3 specie:

Culex, zanzara comune, che vive di solito nello stesso posto ed è attiva all’alba e al tramonto;
Anopheles, anch’essa stanziale, agisce al tramonto per tutta la notte;
Aedes, cui appartiene la zanzara tigre, in grado di percorrere grandi distanze e punge durante tutte le 24 ore.

Una recente ricerca ha rilevato che alcune piante sono utili per allontanare le zanzare tigre che, per le loro caratteristiche, risultano le più aggressive e pericolose (possono trasmettere malattie come febbre gialla e dengue).
Gli oli essenziali di Coriandolo, Ruta d’Aleppo e Lamiacea Hyptis Suaveolens si sono dimostrati, in uno studio dello scorso anno, più repellenti del DEET, considerata fino ad ora la sostanza chimica più efficace contro le punture di zanzare.


Fonte: greenme

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *