Esiste l’elisir di lunga vita?

Forse la ricerca dell’elisir di lunga vita sta per giungere al dunque. Questo è quanto stanno cercando di dimostrare alcuni ricercatori della Mayo Clinic – Minnesota.
I ricercatori stanno infatti sottoponendo a test una nuova classe di farmaci detti agenti senolitici, relativi cioè alle cellule senescenti. Queste cellule sono destinate ad aumentare con l’avanzare dell’età, ma il loro accumulo dipende anche da alcune malattie croniche come il diabete, molti tumori, la demenza, l’artrite, l’osteoporosi e le malattie cardiovascolari.
Al momento questi esperimenti di laboratorio coinvolgono dei topi, sui quali si studiano gli effetti nel processo di invecchiamento, ma “Il nostro obiettivo è quello di raggiungere lo stesso successo negli esseri umani come abbiamo fatto con gli animali, cercando di implementare gli sforzi per prevenire o ritardare le condizioni associate all’invecchiamento“, afferma Kirkland, direttore della Mayo Clinic.
I risultati dello studio sono stati recentemente pubblicati sulla rivista Nature Communications e James Kirkland ha spiegato che la nuova piattaforma di screening per la ricerca di farmaci addizionali, descritta nell’articolo, sarà un aiuto indispensabile per tutti i ricercatori. Questa piattaforma infatti renderà più veloce l’individuazione di farmaci aggiuntivi mirati ai processi di invecchiamento.


Fonte: Nature Communications

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *