brufoli madre figlia

Morbillo, vaccinazione per via inalatoria

Il morbillo è una malattia infettiva molto contagiosa e una delle principali cause di morte tra bambini e adolescenti. Oggi è disponibile un vaccino contro il morbillo per via inalatoria, che permette di evitare i problemi connessi alla vaccinazione via ago; tuttavia i dati sulla immunogenicità di questo vaccino in forma di aerosol sono discordanti. Questo studio di non inferiorità ha valutato l’efficacia e la sicurezza della vaccinazione contro il morbillo per via inalatoria in un gruppo di 1560 bambini dai 9 agli 11,9 mesi, randomizzati a ricevere il vaccino tramite aerosol o per iniezione sottocutanea.

Novantuno giorni dopo l’iniezione, nel gruppo di bambini vaccinati con aerosol la sieropositività agli anticorpi contro il morbillo era del 85,4%, contro il 94,6% di quelli vaccinati per via sottocutanea. In nessuno dei due gruppi sono stati osservati eventi avversi gravi e le due forme di vaccinazione hanno mostrato un profilo di sicurezza paragonabile.

In conclusione la vaccinazione contro il morbillo per via inalatoria ha mostrato di essere efficace, ma il livello di immunogenicità è risultato comunque inferiore a quello ottenuto tramite vaccinazione sottocutanea.

Vai all’articolo originale

1 comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *