campagne di screening

Prescrizione di oppioidi nei pazienti dermatologici

Uno studio cross-sezionale pubblicato su JAMA Dermatology ha indagato l’utilizzo degli analgesici oppioidi nel contesto dermatologico, misurando le prescrizione effettuate tra Gennaio e Dicembre 2014 per i pazienti registrati in Medicare.
In una popolazione di più di 12.000 dermatologi il 42,3% non aveva mai prescritto oppioidi, nel 43,1% le prescrizioni erano tra 1 e 10, mentre solo il 14,5% aveva effettuato più di 10 prescrizioni. Da notare che il 93,9% dei dermatologi con più di 10 prescrizioni lavorava nell’ambito chirurgico. Si stima che queste prescrizioni siano andate a beneficio di un numero annuale di pazienti variabile tra 3.877 a 7.602, tra gli utilizzatori per un solo anno, e tra 1.825 e 4.200, per i pazienti con utilizzo prolungato degli oppioidi per 3 anni. Un numero variabile tra 9.882 e 22.806 pazienti hanno sofferto di problemi al sistema nervoso centrale o al tratto gastrointestinale secondari all’utilizzo di oppiacei, mentre tra 588 e 999 pazienti hanno avuto esperienza di fratture.
Nonostante la prescrizione di oppioidi da parte dei dermatologi sia tendenzialmente limitata all’ambito chirurgico, è importante conoscere i possibili effetti collaterali di questi farmaci per valutare le alternative analgesiche non oppioidi nel contesto post operatorio.


Fonte: Cao S, Karmouta R, Li DG, et al. Opioid prescribing patterns and complications in the dermatology medicare population. JAMA Dermatol. 2018 Feb 7. doi: 10.1001/jamadermatol.2017.5835

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *