Qualche piccola modifica alimentare nella mezza età può aiutare a mantenere il giusto peso

Uno studio che ha coinvolto le università di Boston e di Singapore ha seguito 3 coorti di adulti (per un totale di 145.000 soggetti) per un periodo variabile tra i 16 e i 20 anni, valutandone il peso e le scelte dietetiche ogni 4 anni. Nella coorte di donne più giovani (circa 72.500), vi è stato un aumento di peso medio di circa 8-9 chili al momento della conclusione dello studio. Nelle coorti più anziane, invece, è stato riscontrato un incremento medio di peso di soli 5 kg. Senza grosse sorprese, si è potuto notare che un miglioramento della qualità della dieta (ottenuto introducendo più frutta, verdura e cereali integrali) è stato associato con un minore aumento di peso a lungo termine. In questo caso, i risultati più notevoli sono stati raggiunti dalla coorte femminile più giovane e dagli individui che erano partiti in sovrappeso: le modifiche in meglio alla loro dieta hanno permesso di ottenere un aumento di peso inferiore a quello registrato nelle coorti femminili di età superiore o tra i partecipanti che avevano iniziato con un peso normale.

Fonte: the Journal of Nutrition

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *