Sottopopolazioni di linfociti T nella AK e SCC

Uno studio condotto presso l’Università di Patras (Grecia) ha misurato la presenza di diverse sottopopolazioni di linfociti T infiltranti il tumore (TIL), tra cui le cellule T regolatorie (T reg), in lesioni da AK, SCC in situ (isSCC) o SCC invasivo (inSCC), e in porzioni di tessuto sano adiacenti alle lesioni.
I testi di immunocolorazione hanno evidenziato che le sottopopolazioni di TIL aumentavano progressivamente passando dalle lesioni pre-cancerose (AK) a isSCC e alle forme invasive di SCC. Anche il numero di cellule Treg è risultato progressivamente maggiore passando da cute sana ad AK e a isSCC. Sorprendentemente però le cellule T reg erano meno presenti nel SCC invasivo; in particolare questa popolazione cellulare era più numerosa nei tumori pT2 e nelle aree di cute attorno a inSCC indolenti, mentre l’infiltrazione era ridotta nei tumori T1 e nelle forme aggressive di inSCC.
Questo studio suggerisce che l’infiltrazione tumorale delle cellule T e delle T citotossiche aumenta con la progressione della carcinogenesi nel SCC, mentre l’infiltrazione delle Treg, presenti nelle prime fasi di progressione, diminuisce nelle forme invasive di SCC.


Fonte: Stravodimou A, Tzelepi V, Papadaki H, et al. Evaluation of T lymphocyte subpopulations in actinic keratosis, in situ and invasive squamous cell carcinoma of the skin. J Cutan Pathol. 2018 Feb 8. doi: 10.1111/cup.13123.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *