10 ottobre, World Mental Health Day, La Biblioteca Vivente al Museo del Novecento di Milano

Un ulteriore spunto, oltre a Expo 2015, per programmare una visita a Milano: il 10 ottobre, in occasione della World Mental Health Day 2015, la giornata mondiale della salute mentale indetta dall’Oms, il Museo del Novecento (aperto gratuitamente al pubblico nel giorno dell’Arte Contemporanea) ospita la Biblioteca Vivente. In un luogo di grande bellezza, proprio di fronte al Duomo, una ventina di “libri umani” sarà a disposizione del pubblico con altrettante storie (tra i titoli: “Matto per l’arte”, “L’infermiera dei pazzi”, “Io non sono la mia diagnosi”) pronte per essere raccontate a chi voglia ascoltarle, a chi le voglia “sfogliare”, per infrangere i pregiudizi in tema di salute mentale e dignità. Un evento organizzato da Biblioteca Vivente insieme con il Tavolo permanente della salute mentale del Comune di Milano e i dipartimenti di salute mentale di altre città lombarde (Busto Arsizio, Tradate, Saronno) che permetterà di far entrare in contatto i “normali cittadini” con le realtà dei malati psichiatrici, per aiutarli a scoprire che frasi come “i pazzi sono pericolosi”, “sono tutti violenti”, “fanno paura”, “non ci si può parlare” sono, nella maggior parte dei casi, solo pregiudizi stereotipati. Pregiudizi che traggono la loro forza proprio dalla scarsa conoscenza della materia, dalla mancanza di occasioni di incontro e dalla tendenza a costruire, spesso per pigrizia, delle categorie mentali in grado di liquidare rapidamente – e frettolosamente – un problema che mette a disagio e con cui non si vuole avere a che fare. I libri umani del Museo del Novecento, pronti ad aprirsi a chiunque abbia voglia di “leggerli”, sono un’occasione unica per scoprire che l’intervento medico è qualcosa che va oltre le mura delle strutture in cui si compie, per toccare con mano le storie di queste persone, la loro quotidianità e, più di ogni altra cosa, l’orgoglio di avercela fatta nonostante il disagio: un esperimento emozionante e istruttivo.

Fonte:  bibliotecavivente.org

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.