A tutta borraccia….

Contro la plastica, sì, ma attenzione a come la usiamo.

L’attenzione all’utilizzo della plastica ha portato in auge l’uso delle borracce, ma c’è una minaccia in agguato: la scarsa igiene. Le borracce, proprio per le loro caratteristiche di utilizzo – portabilità, bevute senza bicchiere, ambiente umido e buio- possono diventare un ricettacolo di batteri. Per questo motivo devono essere igienizzate almeno una volta al giorno, secondo il consiglio di Michele Lagioia, direttore medico Sanitario di Humanitas, che aggiunge “Non è difficile notare che, se non viene lavata, la borraccia comincerà subito a emanare un cattivo odore, che dovrebbe già bastare per metterci in allarme.” Fondamentale è anche la scelta del materiale della borraccia: il migliore è l’acciaio inossidabile ad uso alimentare: Acciaio inox 18/8 o 304. È importante seguire e indicazioni del produttore poiché alcune borracce sono adatte solo a contenere acqua e non altri liquidi, che potrebbero intaccare la borraccia stessa. La borraccia va quindi pulita ogni giorno con poche gocce di detersivo diluito in acqua da agitare forte all’interno, poi va sciacquata ripetutamente e lasciata asciugare aperta.


Fonte: italiaatavola.net