Al mattino, leoni!

Analizzando le mosse di più di un milione di partite a scacchi di 99 giocatori tra i più prolifici, dei neuroscienziati hanno rilevato alcune costanti.
Come è naturale, chi ha abitudini mattiniere gioca maggiormente nelle prime ore del giorno, mentre i nottambuli sono più attivi nelle ore serali, ma entrambi i tipi di giocatori hanno una cosa in comune.
Nelle loro partite impiegano più tempo per le loro mosse e attuano migliori scelte di gioco nelle prime ore del mattino o appena dopo essersi svegliati. Con il passare del tempo invece le loro mosse diventano più veloci di circa il 25%, ma anche meno efficaci per la stessa percentuale.
Lo studio, riportato su “Cognition“, ha rivelato anche una sostanziale differenza tra le partite del mattino, più ragionate e “di sicurezza”, ripetto a quelle della sera, che risultano più aggressive, con una strategia di maggior rischio, ma meno di successo.
Indipendentemente da quando ciascuno di noi è abituato a dormire e a svegliarsi, è risultato evidente che siamo maggiormente in grado di controllare le nostre decisioni al mattino o appena svegli.


Fonte: Science

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.