Analisi di rete e valutazioni farmacoeconomiche sugli antibiotici per le infezioni da MRSA

Una network metaanalisi condotta presso l’Università di Xi’an Jiatong ha confrontato l’efficacia e la sicurezza degli antibiotici utilizzati per il trattamento delle infezioni delle pelle e dei tessuti molli (SSSI) o della polmonite acquisita in ospedale/da ventilazione assistita (HAP/VAP) positive a MRSA.
Secondo la meta-analisi, condotta su 49 studi relativi a 16 antibiotici, linezolid è superiore a vancomicina per il trattamento delle SSSI positive a MRSA, mentre l’efficacia di tedizolid è paragonabile a quella di vancomicina. Dal punto di vista della sicurezza non sono state evidenziate particolari differenze, mentre in termini economici il rapporto incrementale di costo-efficacia per ogni anno di vita risparmiato era inferiore per linezolid o tedizolid (2.833£) rispetto a vancomicina (5.523£). L’analisi non ha inoltre evidenziato alcuna differenza né di efficacia né di sicurezza per il trattamento della HAP/VAP, anche se linezolid era associato a un risparmio di più di 2.000 £.
Nonostante i risultati di questa analisi non dimostrino una superiorità della vancomicina, questo antibiotico è ad oggi il farmaco di prima linea più utilizzato per il trattamento delle infezioni da MRSA.



Fonte: Zhang Y, Wang Y, Van Driel ML, et al. Network meta-analysis and pharmacoeconomic evaluation of antibiotics for the treatment of patients infected with complicated skin and soft structure infection and hospital-acquired or ventilator-associated penumonia. Antimicrob Resist Infect Control. 2019 May 6;8:72. doi: 10.1186/s13756-019-0518-2. eCollection 2019.