Attenzione ai sartani, possono causare la psoriasi

Un recente articolo pubblicato su Expert Opinion on Drug Safety rivela che gli antagonisti dei recettori dell’angiotensina (ARB) possono indurre od esacerbare la psoriasi. Questa possibile associazione è stata scoperta analizzando le segnalazioni spontanee di farmacovigilanza raccolte nel database nazionale Francese (FPVD) e gli articoli presenti in letteratura.
L’analisi del FPVD ha permesso di identificare 89 casi di psoriasi in pazienti esposti a sartani. Le segnalazioni coinvolgevano quasi tutti gli ARB attualmente in commercio e il tempo all’evento era per lo più inferiore a un anno; da notare che nel 67% dei casi la psoriasi si è risolta dopo interruzione del trattamento. Il rischio di sviluppare la psoriasi, calcolato come reporting odds ratio (ROR), è risultato pari a 4,86 per questa classe di farmaci.
La ricerca della letteratura (14 case report) ha evidenziato un quadro analogo, con insorgenza della psoriasi dopo un tempo variabile da 6 settimane a 9 mesi dall’esposizione ai sartani e risoluzione della reazione avversa dopo interruzione della terapia.
Il possibile segnale di sicurezza identificato in questo studio dovrebbe essere adeguatamente investigato e segnalato nel RCP di questa classe di farmaci.


Fonte: Azzouz B, Abou Taam M, Morel A, Trenque T. Psoriasis during angiotensin receptor blocker exposure: an underestimated adverse drug reaction. Expert Opin Drug Saf. 2018 Aug 11:1-5. doi: 10.1080/14740338.2018.1508446. [Epub ahead of print].

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *