Calcipotriolo e betametasone nella pratica clinica

Uno studio osservazionale ha valutato l’utilità clinica, la sicurezza e l’utilizzo di risorse sanitarie del trattamento con calcipotriolo/betametasone (Cal/BD) per la psoriasi. Lo studio ha valutato le prescrizioni fatte da 24 specialisti su un gruppo di 105 pazienti (177 lesioni totali), focalizzandosi sulle caratteristiche cliniche dei pazienti, la risposta clinica, la sicurezza e il consumo di risorse associato alla prescrizione di Cal/BD.
Secondo l’analisi, il Cal/BD è stato prescritto per un periodo di almeno 4 settimane nel 39% delle lesioni, e le zone più frequentemente trattate erano le ginocchia (23%) e i gomiti (20%). Nel 71% dei casi è stato riportato un miglioramento della gravità delle lesioni da “lieve/medio/grave” a “risolto/quasi completamente risolto”; e il 54% delle lesioni è significativamente migliorata rispetto al basale. Infine, il trattamento con Cal/BD ha portato a risoluzione del prurito nel 90% delle lesioni pruriginose al basale.
La maggior parte degli specialisti (87%) ha dichiarato di avere una percezione positiva del Cal/BD, che veniva prescritto per la sua generale efficacia. Da notare infine che anche nella pratica clinica il trattamento si è dimostrato ben tollerato (1% eventi avversi).


Fonte: Wu JJ, Veverka KA, Lu M, Armstrong AW. Real-world experience of calcipotriene and betamethasone dipropionate foam 0.005%/0.064% in the treatment of adults with psoriasis in the United States. J Dermatolog Treat. 2018 Oct 11:1-27. doi: 10.1080/09546634.2018.1535689. [Epub ahead of print]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *