Medicina

Patologie e protocolli terapeutici, cure tradizionali e terapie alternative, salute femminile e del bambino, patologie croniche e malattie rare. Una rubrica dedicata allo studio delle malattie, alla loro cura e alla loro prevenzione

Dal naso può venire un importante aiuto nella cura delle articolazioni

Un recente studio condotto dall’Università di Basilea con la collaborazione dell’IRCCS Istituto Galeazzi di Milano ha evidenziato come sia possibile impiegare cellule del naso per rigenerare le cartilagini che hanno una capacità auto-rigenerativa molto bassa. Da tempo si eseguono trapianti di cellule cartilaginee prelevate dalle articolazioni dello stesso paziente e coltivate in vitro, ma non si tratta di una tecnica risolutiva e i risultati a lungo termine non sono prevedibili. La scoperta di cellule più versatili e facilmente riprogrammabili è molto promettente

Anestesia regionale vs anestesia generale nella chirurgia dell’anca

La maggior parte degli studi che valutano il rapporto tra tecnica di anestesia e risultati è di tipo osservazionale e non prospettico. Recenti studi osservazionali sull’associazione della tecnica di anestesia con gli esiti di fratture dell’anca hanno avuto risultati contrastanti. Per andare al di là di precedenti studi osservazionali, nello studio proposto, gli Autori hanno utilizzato due tecniche statistiche che affrontano i bias di selezione: analisi multivariata e analisi a variabile strumentale.

Cancro della prostata: ecco le nuove linee guida per il follow-up

Esperti statunitensi, in collaborazione con l’American Cancer Society e il George Washington University Cancer Institute, e con il contributo finanziario dai Centers for Disease Control and Prevention (CDC), hanno redatto il documento disponibile online sulla rivista CA: a cancer journal for clinicians

Acido acetilsalicilico e prevenzione primaria: la sottile linea d’ombra

E’ di moda parlare di evergreen. In questa speciale categoria merita una posizione di rilievo anche l’acido acetilsalicilico. Centoventi anni spesi a prevenire e combattere angina ed infarto con risultati di assoluto rilievo. E’ il meglio documentato, il più tollerato ed il più economico. Esistono ancora linee d’ombra? E noi vogliamo parlarne