Alimentazione

Molto si parla di disturbi legati alla “cattiva” alimentazione. In questo spazio affronteremo certo questi aspetti ma con una visione allargata. Valuteremo gli impatti terapeutici, parleremo di integrazione, di bellezza e di benessere. Un approccio a tuttotondo che ci permetterà, di quando in quando – è il caso di questo primo numero – di aprire anche finestre sul mondo del naturale: proprietà delle piante, consigli su come utilizzarle al meglio, preparazioni, ricette, curiosità e cenni storici

Le figlie bevono più alcool delle madri

Pubblicato su JAMA uno studio che confronta il cambiamento generazionale nel consumo di alcool. “Abbiamo ipotizzato che un aumento generazionale nel consumo di alcol si sarebbe riflesso in un aumento nel bere delle figlie femmine rispetto alle madri”, spiega Rosa Alati, prima firmataria della ricerca della School of Public Health and Centre for Youth Substance Abuse Research, University of Queensland, Brisbane, Australia

Più alto è il consumo di frutta in guscio, più basso il rischio di malattie cardiovascolari

Frutta secca: uno scudo contro le malattie cardiovascolari. Un uso regolare e attento riduce del 30% le malattie cardiovascolari, del 34% la cardiopatia ischemica e del 15% la mortalità in generale. Unica attenzione: l’elevato carico calorico dei frutti oleosi, ma non per questo devono essere eliminati, ma consumati in modo oculato

Mangiare più frutta e verdura per vivere sani

Mangiare più frutta e verdura fa parte delle raccomandazioni alimentari di vari paesi, ma non c’è ancora un perfetto accordo tra gli specialisti per quanto riguarda il rapporto tra consumo di frutta e verdura e la mortalità. Uno studio inglese durato 8 anni ha confermato con certezza che più il consumo di frutta e verdura aumenta, più il rischio di mortalità per qualsiasi causa diminuisce.