Cellulite e ritenzione idrica
Cellulite e ritenzione idrica

Cellulite e ritenzione idrica

Generalmente si tende a non fare distinzione tra i due fenomeni, ma in realtà si tratta di due cose differenti. La cellulite è un’infiammazione del pannicolo adiposo sottocutaneo; è quindi una patologia del sistema circolatorio, prima che un inestetismo cutaneo

Generalmente si tende a non fare distinzione tra i due fenomeni, ma in realtà si tratta di due cose differenti. La cellulite è un’infiammazione del pannicolo adiposo sottocutaneo; è quindi una patologia del sistema circolatorio, prima che un inestetismo cutaneo. La cellulite si può evolvere in tre stadi: cellulite edematosa, fibrosa, sclerotica. La pelle a buccia d’arancia è caratteristica della terza fase.

Per ritenzione idrica si intende un fenomeno abbastanza diffuso per cui il corpo tende ad accumulare liquidi negli spazi intercellulari, nelle zone con maggior tessuto adiposo. Se trascurata può dare origine a cellulite.

aerobic
Photo by bruce mars / Unsplash

Per contrastare la formazione della cellulite, oltre a una costante attività fisica mirata e a un’alimentazione sana povera di sodio, si possono effettuare massaggi drenanti con apposite creme, disponibili in farmacia. Si può scegliere tra quelle a base di alghe, che sono ricche di iodio e migliorano il metabolismo; quelle che stimolano la lipolisi (sciolgono il grasso) a base di caffeina, estratti di edera, escina, ad esempio; o quelle che rafforzano i capillari, a base di capsaicina o mentolo. La circolazione può essere aiutata anche da creme a base di centella, melitolo o vite rossa.

Pur essendo prodotti ad uso topico, anche le creme possono interferire con patologie pregresse e condizioni particolari. È quindi importante ricordare che è sconsigliato l’uso di creme anticellulite alle donne in gravidanza o che allattano; a chi ha patologie a carico della tiroide.

Per quanto riguarda la ritenzione idrica è possibile dare una mano al nostro organismo ad eliminare i liquidi. Ci sono molti integratori che si possono assumere: a base di ananas o di finocchio, per esempio.  Anche le tisane sono adatte. Si può scegliere in base ai proprio gusti tra quelle al sambuco, al finocchio, all’anice, alla bardana, al tiglio. Quando la ritenzione idrica diventa un problema importante è meglio consultare il proprio medico per verificare l’eventualità di assumere dei farmaci diuretici, che aiutano a sgonfiare eliminando i liquidi in eccesso.

Vediamo ora un trattamento per provare a sconfiggere la cellulite, ne parla TV2000 in questa puntata molto interessante.

Crediti: Tv2000it - YouTube
Che cos’è la cellulite? - Focus.it
Un approccio scientifico alla buccia d'arancia.

Commenti