Combinazione di antibiotici e acido fusidico contro i biofilm da stafilococco

Uno studio condotto in Belgio ha valutato tramite un modello statico e un modello dinamico l’efficacia della combinazione di acido fusidico e altri antibiotici nel combattere le infezioni da biofilm da stafilococco.
Nel modello statico (piastre da microtitolazione) la combinazione di acido fusidico – a dosaggi che mimano la concentrazione massima ottenibile nell’uomo – e linezolid, daptomicina o vancomicina si è dimostrata attiva contro 4-5 isolati clinici di S. aureus e S. epidermidis, mentre l’associazione con doxiciclina, rifampicina o moxifloxacina era attiva contro 1-3 di questi ceppi.
Nel modello dinamico (reattore CDC) l’acido fusidico è risultato efficace solo se usato in combinazione con daptomicina o linezolid, ma non in associazione a vancomicina. Il modello dinamico si avvicina maggiormente allo stato dei biofilm in vivo: in condizioni di flusso costante i batteri adottano un’architettura complessa simile a quella osservabile in vivo, e il dosaggio degli antibiotici è modulato per mimare la normale riduzione che si verifica nell’uomo per effetto dell’eliminazione del farmaco.
I dati ottenuti supportano l’esecuzione di ulteriori studi sulla combinazione di acido fusidico e daptomicina o linezolid nel trattamento delle infezioni croniche ortopediche, cutanee, e delle strutture cutanee causate da biofilm.


Fonte: Siala W, Rodriguez-Villalobos H, Fernandes P, et al. Activity of combinations of antistaphylococcal antibiotics with fusidic acid against staphylococcal biofilms in in vitro static and dynamic models. Antimicrob Agents Chemother. 2018 Apr 30. pii: AAC.00598-18. doi: 10.1128/AAC.00598-18. [Epub ahead of print]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *