Controllo dell’eczema: cosa significa per pazienti, famiglie e medici coinvolti?

Uno studio pubblicato su JEADV ha analizzato come i pazienti affetti da dermatite atopica, i loro familiari e i medici valutino l’efficacia e la fattibilità degli strumenti per il controllo dell’eczema nel lungo periodo. Lo studio è stato condotto tramite 16 gruppi di discussione, che hanno raccolto tramite chat online le esperienze di 97 pazienti e familiari a livello internazionale (UK, USA, Paesi Bassi, Francia, Svezia e Giappone), e grazie a un sondaggio online a cui hanno contribuito 62 medici.
I due temi principali emersi dallo studio sono stati l’aspetto multisfaccettato del controllo dell’eczema e la complessità di valutazione. Il controllo dell’eczema richiede infatti molteplici valutazioni tra cui attività, trattamento, gestione della malattia e aspetti psicologici, sociali e funzionali dei pazienti. Gli indicatori da utilizzare e il livello di accettabilità variano a seconda dei soggetti e possono essere basati sia sugli outcome definiti dai medici sia su quelli decisi da pazienti e familiari, che hanno il vantaggio di una valutazione più frequente e soggettiva della malattia. Infine, il carico di malattia per pazienti e familiari e le problematiche nell’analisi e nell’interpretazione dei dati sono emersi come elementi importanti che necessitano di ulteriori approfondimenti.



Fonte: Howells L, Thomas KS, Sears AV, et al. Defining and measuring ‘eczema control’: an international qualitative study to explore the views of those living with and treating atopic eczema. J Eur Acad Dermatol Venereol. 2019 Jun;33(6):1124-1132. doi: 10.1111/jdv.15475. Epub 2019 Apr 8.