Faccia maschia

Ci si sono messi addirittura alcuni ricercatori della Pennsylvania State University e della Universiteit Leuven per stabilire che la mascolinità non costituisce un tratto sessuale che delinea la qualità del compagno e quindi un criterio di scelta.
La loro ricerca, che compara la mascolinità del volto con altezza e caratteristiche di “immunocompetenza”, ha rilevato che questa caratteristca del volto maschile, a lungo considerata attrattiva per il genere femminile, in realtà non supera gli altri parametri di scelta.
Nel loro studio i ricercatori hanno mostrato immagini 3D di uomini e donne a 1.233 persone di origine europea per giudicarne il livello di mascolinità. Poi hanno incrociato questi dati con l’altezza ed è risultato che i soggetti più alti avevano anche i tratti del volto più maschi, anche le donne. Questo dimostra che la mascolinità del volto non costituisce di per sé un “ornamento sessuale” per gli uomini.
La ricerca è proseguita nel testare le caratteristiche di immunocompetenza. In passato l’aspetto sano, di chi sembra in grado di resistere alle malattie, era sempre stato considerato un criterio di scelta, ai fini della riproduzione e della continuità della specie.
La ricerca ha confermato che non esiste correlazione tra le caratteristiche di immunocompetenza e la mascolinità del volto, ma piuttosto con il peso e la costituizione fisica.


Fonte: medicalxpress.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.