I farmaci contenenti sodio aumentano il rischio di eventi cardiovascolari?

Questo studio di coorte, condotto su 61.072 pazienti con malattie cardiovascolari confrontati con controlli sani, intendeva valutare se formulazioni farmaceutiche contenenti sodio provochino una maggiore incidenza di eventi cardiovascolari (infarto miocardico non fatale, ictus non fatale, morte vascolare, ipertensione, insufficienza cardiaca) rispetto a formulazioni senza sodio dello stesso medicinale. Dai risultati dello studio è emerso che il rischio di eventi cardiovascolari era maggiore per formulazioni contenenti sodio rispetto a formulazioni standard degli stessi medicinali. È opportuno quindi prestare attenzione e valutare attentamente il rapporto rischio/beneficio quando si prescrivono farmaci con formulazioni contenenti sodio, quali forme effervescenti, dispersibili o solubili.George J, Majeed W, Mackenzie IS, et al. Association between cardiovascular events and sodium-containing effervescent, dispersible, and soluble drugs: nested case-control study. BMJ. 2013; 347: f6954.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.