Identificate due diverse forme di follicolite dello scalpo

Un gruppo di medici del Nantes University Hospital ha raccolto e analizzato campioni betteriologici da 12 pazienti affetti da follicolite dello scalpo per studiare l’associazione tra le diverse varianti di questa malattia e il profilo genotipico e phylum specifico di C. acnes.
C. acnes è risultato il batterio predominante, presente in tutti i pazienti con follicolite semplice e in due dei tre pazienti con follicolite decalvante di Quinquaud. In due di questi pazienti sono stati inoltre identificati batteri della specie C. namnetense, mentre nei due pazienti con acne cheloidea della nuca era presente S. aureus ma non C. acnes.
Questi risultati evidenziano un potenziale coinvolgimento di C. acnes nella follicolite dello scalpo e suggeriscono l’esistenza di due tipi di follicolite: una con infezione da C. acnes e una in assenza di questo batterio. L’evoluzione atrofica o non atrofica nella follicolite decalvante potrebbe essere influenzata dalla presenza di C. namnetense mentre lo sviluppo di acne cheloidea della nuca potrebbero essere legata all’infezione da S. aureus. Sulla base di queste osservazioni gli autori propongono di utilizzare l’isotretinoina e le cicline per il trattamento della follicolite semplice o declavante in presenza di infezione da C. acnes.


Fonte: Frenard C, Dagnelie MA, Khammari A, et al. Do Cutibacterium acnes and Staphylococcus aureus define two different types of folliculitis? J Eur Acad Dermatol Venereol. 2018 Jan 16. doi: 10.1111/jdv.14793. [Epub ahead of print] NCBI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *