Il caffè ti rende nervoso?

Ecco perché alcune persone non sentono l’effetto stimolante della caffeina

Da sempre sappiamo che la caffeina è uno stimolante naturale, che aiuta ad aumentare l’efficienza e a tenere viva l’attenzione. Ma non è così per tutti. Il corpo assorbe la caffeina abbastanza velocemente: circa il 99% entro 45 minuti dal consumo. Le persone iniziano a sentirne l’effetto anche nel giro di pochi minuti. Una volta metabolizzata, gli effetti della caffeina svaniscono e la velocità con cui viene metabolizzata varia da corpo a corpo. Questo può dipendere sia da fattori genetici, che dallo stile di vita.
Inoltre l’abitudine al consumo di caffè sviluppa una tolleranza agli effetti della caffeina. Per questo si è costretti a berne sempre di più per sentirne gli affetti stimolanti. Secondo le direttive del Ministero della salute un adulto dovrebbe consumare fino a 200 mg di caffeina al giorno (un caffè espresso arriva intorno agli 80 mg; un americano a 90 mg). È quindi consigliabile limitarsi a 5 tazzine di caffè al giorno.


Fonte: lacucinaitaliana.it