Il mio cuore ama la prima colazione

Ecco qualche dato Doxa/UnionFood: 9 italiani su 10 fanno colazione; ma 1 su 5 pensa che la colazione tipica italiana, dolce, andrebbe evitata e il 17% ritiene che si possa tranquillamente saltare. Niente di più sbagliato. La dottoressa Valeria del Balzo, biologa nutrizionista dell’Università La Sapienza di Roma, ha evidenziato 6 pregi della prima colazione.
1- ripristina le scorte di glucosio esaurite durante il digiuno notturno, con il giusto mix: carboidrati, latte o derivati e frutta.
2- saltarla fa ingrassare, come è dimostrato da numerosi studi. Inoltre il senso di sazietà che offre permette di controllare meglio la quantità di calorie assunte durante la giornata. 3- migliora l’umore: il dolce infatti aumenta la produzione di serotonina, calmante e antistress naturale.
4- Mantiene la capacità di concentrazione, di memoria, di ascolto, attenzione e comprensione.
5- fornisce all’organismo l’energia necessaria all’attività fisica non solo del mattino, ma anche del pomeriggio.
Ma soprattutto, 6- saltare la colazione fa male al cuore. Una colazione equilibrata, regolare, quotidiana è associata a un minor rischio di ipertensione ed eventi cardiovascolari, secondo recenti studi, condotti sulla colazione in generale e su quella dolce, italiana.



Fonte: Italia a Tavola