Imparare meglio si può!

Si tratta del metodo Feynman, che promette di far imparare quasi tutto in tre mosse. Il metodo messo a punto da Richard Feynman, fisico teorico da sempre impegnato nella meccanica quantistica, è, a dire del suo autore, il suo segreto, poiché non si è mai considerato una persona più intelligente della media. Feynman sostiene come prima cosa l’utilità di avere a disposizione un block notes: scrivere su carta il concetto che si vuole imparare e memorizzare è il primo passo. Ripeterlo poi spiegandolo nel modo più semplice, come ad un piccolo alunno, consente di rendersi subito conto se si sono capiti tutti i passaggi cruciali. “Se non riesci a spiegarlo facilmente, vuol dire che non lo hai capito abbastanza”. Il secondo passo è quindi tornare a rivedere i passaggi che non ci sono completamente chiari. Ripetere le parole difficili da dire e da ricordare; approfondirne il significato; trovare spiegazioni per quello che non abbiamo capito. Questa parte si conclude solo quando siamo in grado di ripetere il passo 1 senza problemi e con chiarezza. Il terzo e ultimo passaggio è il momento dell’ampliamento della conoscenza con tutti gli strumenti che abbiamo a disposizione, dell’approfondimento. Poiché la fase di memorizzazione viene facilitata coinvolgendo la vista è fondamentale guardare video, foto, diagrammi, ma anche facendo noi degli schemi, delle analogie. La memoria visiva è utilissima per ricordare più a lungo. Parola di Feynman.


Fonte: GreenMe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *