Melograno: sì o no?

Tanto bello da essere stato dipinto in molti quadri; tradizionalmente simbolo di ricchezza, il melograno ha anche numerosi aspetti benefici per la nostra salute. In particolare è un aiuto per perdere peso poiché dà un senso di sazietà e contiene solo 70 calorie per 100 gr. Naturalmente ricco di vitamine A, B, C e di fenoli, il melograno è un potente antiossidante e contribuisce a combattere i radicali liberi. Aiuta a contrastare gli effetti dell’influenza e rafforza il sistema immunitario, ma la sua caratteristica principale è la concentrazione di acido punico particolarmente efficace nella prevenzione dei tumori alla prostata e al seno. Inoltre aiuta a ridurre alcuni effetti della menopausa, come le vampate, e agevola il sonno. Ma non è tutto positivo nel melograno. Mangiarlo infatti non è consigliabile per chi soffre di reflusso esofageo e soprattutto è sconsigliato a chi assume anticoagulanti. In questi soggetti un consumo eccessivo di melograno può provocare sonnolenza, vertigini, mal di testa e affanno.


Fonte: affaritaliani.it