Modelli di trattamento più diffusi tra i pazienti psoriasici

Uno studio retrospettivo pubblicato su Dermatology and Therapy ha valutato i modelli di trattamento dei pazienti psoriasici in termini di utilizzo delle risorse, durata del trattamento, e utilizzo di diversi farmaci nelle diverse linee di trattamento.
Secondo lo studio, condotto su più di 128.000 pazienti trattati tra il 2006 e il 2014 presso il Dipartimento di dermatologia dell’Università della California, l’86% dei soggetti ha seguito una terapia topica, il 13% una terapia sistemica non biologica, il 6% un trattamento con farmaci biologici, il 5% fototerapia e il 13% trattamenti non specifici per la psoriasi. Gli agenti topici erano usati in monoterapia nell’83% dei casi e in associazione ad altri farmaci in meno del 5%. Il tempo trascorso dalla diagnosi all’inizio del trattamento era di 0 giorni per i farmaci topici e di 6 mesi per i trattamenti sistemici, biologici e non.
I farmaci topici erano i più utilizzati in prima linea (95%), mentre l’approccio sistemico era più diffuso come seconda linea, con il 71% dei pazienti trattati con farmaci non biologici e il 30% indirizzati all’alternativa biologica.


Fonte: Murage MJ, Kern DM, Chang L, et al. Treatment patterns among patients with psoriasis using a large national payer database in the United States: a retrospective study. J Med Econ. 2018 Oct 25:1-19. doi: 10.1080/13696998.2018.1540424. [Epub ahead of print]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *