Non ti sopporto più, davvero.

I dati raccolti in Cina hanno rilevato l’effetto dannoso del virus sulle convivenze.

Eh sì, oltre a rappresentare un serio pericolo per la nostra salute e per la nostra economia, il COVID 19 si è rivelato anche un potenziale nemico di matrimoni e convivenze. In Cina si è registrato un notevole aumento dei divorzi e purtroppo si sono registrati anche aumenti delle violenze domestiche. Cosa possiamo imparare quindi dall’esperienza cinese, che ha preceduto cronologicamente quella dei paesi occidentali? Che è fondamentale salvaguardare la libertà e gli spazi personali durante la forzata clausura. Contemporaneamente dovremmo impegnarci a trasformare il tempo da passare insieme in un tempo qualitativamente migliore e ricco per la coppia e per se stessi. Possiamo imparare ad accettare il partner per quello che è, sforzandoci di focalizzarci sui pregi, le qualità e i valori, piuttosto che sui difetti. Soprattutto tenendo ben presente che se noi siamo stressati e soffocati dalla situazione, lo è anche il nostro partner. Possiamo utilizzare questo tempo per condividere dei piani per il futuro. E infine è importante, grazie anche alle nuove tecnologie, non rinchiudersi nella coppia, ma mantenere i rapporti sociali.


Fonte: webmd.com