Patiti del crudo, attenzione!

Basato sulla ricerca di una alimentazione più sana, in cui i cibi non sono contaminati e modificati dalla cattura, il crudismo può avere la variante vegetariana, vegana o onnivora. Secondo i teorici del crudismo, in questo modo il nostro apparato digerente tornerebbe a funzionare correttamente, come quando i nostri antenati non avevano ancora scoperto il fuoco. Ma a monte di tutto c’è da tenere presente che alcuni alimenti non devono mai, in nessun caso, essere mangiati crudi. Il pollo, poiché è una delle prime cause di avvelenamento da cibo nel mondo, soprattutto per il rischio di contrarre alcuni virus, tra cui la salmonella. La farina può causare infezioni da escherichia coli. Le patate crude fanno malissimo poiché sono parzialmente digeribili e producono gas, che possono provocare crampi. Würstel sempre cotti, anche se teoricamente sono cibi precotti, per uccidere i batteri. Bastano pochi minuti di cottura per eliminare la maggior parte dei batteri. E infine le uova. Dimentichiamoci il corroborante ovetto crudo al mattino. Anche perché le proteine di cui è ricco sono assimilabili solo al 50% se l’uovo è crudo, contro il 90% dell’uovo cotto. Per non parlare del rischio di salmonella.

Fonte: Esquire.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.