Qualità della vita, attitudine e comportamento dei pazienti verso la cheratosi attinica

Uno studio osservazionale condotto in Spagna ha valutato il livello di conoscenza e l’attitudine verso la cheratosi attinica nei pazienti affetti da questa malattia, allo scopo di comprendere come questi fattori influenzino la qualità di vita (QoL) dei soggetti stessi. Attraverso diversi questionari, tra qui la versione spagnola della AKQoL, gli autori hanno misurato la tendenza all’autovalutazione, l’esposizione al sole, il comportamento, l’aderenza al trattamento e la correlazione con la QoL in un gruppo di 1.240 pazienti con cheratosi attinica.
I risultati hanno mostrato una correlazione tra alti livelli di preoccupazione e abbassamento della qualità della vita, che riguardava in particolare le donne, i soggetti più impegnati nell’autovalutazione della pelle e coloro che riconoscevano la cheratosi attinica come una malattia e si dichiaravano contrari all’uso di creme idratanti per impedire l’invecchiamento della pelle. Lo studio ha inoltre evidenziato una forte correlazione tra durata e aderenza al trattamento, con una maggiore aderenza alla terapia per i soggetti in trattamento per meno di 1 settimana, che tendevano ad ottenere una remissione completa della cheratosi.


Fonte: Longo I, Serra-Guillén C. Quality of Life, Behaviour and Attitudes towards Actinic Keratosis in Spain: The PIQA Study. Actas Dermosifiliogr. 2018 May;109(4):331-339. doi: 10.1016/j.ad.2018.01.004. Epub 2018 Feb 22.

1 comment

  1. Pingback: » Qualità della vita, attitudine e comportamento dei pazienti verso la cheratosi attinica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *