Quanto ti fa male il bullismo? Te lo spiego con 2 mele

Il modo escogitato da Rosie Dutton, una maestra inglese, per far capire ai ragazzi come una parola cattiva, un atto di violenza gratuito, un sopruso possano colpire nel profondo una persona si è rilevato particolarmente efficace e potente.
Un giorno la maestra si è presentata con due mele apparentemente identiche. Prima di entrare in classe però, Rosie aveva ripetutamente fatto cadere a terra una delle due mele.
Una volta in classe ha chiesto agli alunni di descrivere le due mele che sono state considerate entrambe belle e appetitose.
All’improvviso la maestra ha preso la mela già “provata” e l’ha fatta cadere a terra disprezzandola e insultandola, dicendo che probabilmente quella non era buona, che conteneva sicuramente un verme.
Quando alla fine le due mele sono state aperte, i bambini hanno potuto constatare con sorpresa e sgomento come la mela disprezzata fosse rovinata e ammaccata internamente.
In questo modo hanno potuto rendersi conto che gli affetti più dannosi di un atto di bullismo non si possono vedere all’esterno, ma minano la persona nel profondo. Un grande insegnamento!

Fonte: www.cosedamamme.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.