Questo inquinamento m’ammazza

Purtroppo i dati del report dell’Agenzia europea dell’ambiente (Eea) lo confermano.
In Europa 1 decesso su 8 è causato dall’eccessivo livello di inquinamento atmosferico: cioè il 13% di tutte le morti, pari a circa 400.000 ogni anno. Un dato inquietante ed allarmante. Questa la media europea, ma all’interno ci sono situazioni differenti. Tra le peggiori si registra la Romania, dove il rapporto è di 1 su 5, ma le condizioni di Albania e Bosnia e Erzegovina sono ancora più disastrose. Sul fronte opposto troviamo Danimarca e Svezia, dove il rapporto è di 1 a 10. Ma quali sono le malattie più connesse allo stato dell’aria? Non solo malattie respiratorie, come è facile intuire, ma anche tumori e malattie cardiovascolari. La lista delle patologie collegate all’inquinamento comprende anche Alzheimer, diabete, malattie renali, ipertensione. Le fasce di popolazione più colpite sono naturalmente le più povere, esposte maggiormente alle condizioni climatiche, con situazioni igieniche meno buone. Differente il discorso per quanto riguarda la qualità dell’acqua, che, fortunatamente, è elevata nella maggior parte dei paesi europei: il 74% delle acque sotterranee, fonte di acqua potabile, risulta avere un buono stato chimico.


Fonte: wired.it