Rischio di depressione tra i pazienti psoriasici

Un gruppo di medici danesi e statunitensi ha analizzato i dati di un registro danese per determinare
la frequenza degli episodi depressivi tra soggetti sani e pazienti psoriasici.
Tra i 247.755 pazienti inclusi nell’analisi, 220.721 avevano psoriasi lieve, 24.771 moderata e 2.263 grave.
Nell’arco di 20 anni (dal 1997 al 2016), 45.641 pazienti hanno avuto un episodio di depressione, contro 36.299 tra i controlli sani. Il rischio di depressione è risultato quindi maggiore tra i pazienti psoriasici rispetto ai soggetti sani, con un aumento del rischio pari a 1,19 volte nel caso di forme lievi e moderate di malattia, e di 1,50 volte nel caso di psoriasi grave.
Il rischio di depressione era maggiore per i pazienti con psoriasi grave di età compresa tra i 40 e i 50 anni e per i pazienti con sindrome dell’intestino irritabile, mentre non è stato osservato un aumento del rischio in pazienti con artrite psoriasica.
Infine, l’incidenza della depressione è risultata marcatamente maggiore tra i pazienti con precedenti episodi di depressione.


Fonte: Egeberg A, Thyssen JP, Wu JJ, Skov L. Risk of first-time and recurrent depression in patients with psoriasis: a population-based cohort study. Br J Dermatol. 2019 Jan;180(1):116-121. doi: 10.1111/bjd.17208. Epub 2018 Nov 19.