Run per beer

Questa è l’ultima trovata di un pub londinese: pagare una birra con una corsa. Il pub è chiaramente un locale frequentato da runner e sportivi, cui non dispiace unire… l’utile al dilettevole. Appassionati di fitness, attenti alla cura e al benessere del proprio corpo, non disdegnano il piacere di una buona birra rinfrescante.
Allora ecco l’idea per bersela in compagnia, senza troppi sensi di colpa: un pub dove è possibile pagare la consumazione con i chilometri di corsa effettuati. Il contributo economico è sostenuto grazie alla partnership con un noto marchio di scarpe da corsa, ma alla fine ci guadagnano tutti, chi economicamente, chi anche in salute.
I chilometri percorsi vengono calcolati tramite un’app collegata a una carta di credito digitale, che effettua “il cambio” km/pinte. Un esempio? 32 km!!! per 2 birre. Ma per chi è appassionato di corse e, soprattutto, si sta preparando alla famosa maratona di Londra del 28 aprile, questa è una sfida più che accettabile. La soddisfazione di essersela veramente sudata, renderà la birra decisamente più buona. E anche berla in compagnia di altri runner ne esalterà il gusto. Un’iniziativa destinata al successo.
E in Italia? Sareste disposti a correre 32 km per …una pizza? O un paio di calici di buon vino?


Fonte: greenme.it