Vetro bioattivo all’argento contro P. aeruginosa e S. aureus

L’Università di Hull in collaborazione con Theraglass ha valutato l’effetto antimicrobico di un nuovo vetro bioattivo contenente argento (BgAg) contro le formazioni planctoniche e i biofilm da P. aeruginosa e S. aureus.
Il nuovo sistema è risultato efficace nel combattere la crescita planctonica sia nei test time-kill, dove ha mostrato una riduzione di 6 cicli logaritmici della popolazione microbica entro 2 ore, sia nei test di agar-diffusione. Il biovetro è risultato attivo anche nel combattere la formazione di biofilm, riducendo la carica batterica di P. aeruginosa e di S. aureus rispettivamente di 2 e 3 cicli logaritmici in un modello porcino ex-vivo di ferita infetta da biofilm. Inoltre, il biovetro sembra stimolare la risposta dell’ospite all’infezione da biofilm, riducendo direttamente la morte cellulare nei tessuti.
Il biovetro contenente argento sembra quindi avere un potente effetto antimicrobico contro la crescita planctonica e la formazione di biofilm a singola specie, con effetti benefici sulla risposta tissutale dell’ospite. Ulteriori studi dovranno indagarne gli effetti sui biofilm polimicrobici ed esplorare l’azione del biovetro nell’interazione ospite-batterio.


Fonte: Wilkinson HN, Iveson S, Catherall P, Hardman MJ. A Novel Silver Bioactive Glass Elicits Antimicrobial Efficacy Against Pseudomonas aeruginosa and Staphylococcus aureus in an ex Vivo Skin Wound Biofilm Model. Front Microbiol. 2018 Jul 3;9:1450. doi: 10.3389/fmicb.2018.01450. eCollection 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *