Caro farmaco…

Nello scorso anno sono stati circa 539.000 gli italiani che non hanno potuto accedere a cure mediche e farmaci per cause economiche, a fronte di un aumento generale della richiesta di medicinali (circa il 22% negli ultimi 5 anni). Nel 2018 inoltre più di 13 milioni di cittadini italiani si sono visti costretti a limitare i costi per visite, controlli e accertamenti. Questi i dati preoccupanti emersi dal Rapporto 2018, promosso dalla Fondazione Banco Farmaceutico onlus e BfResearch e realizzato dall’Osservatorio donazione farmaci. Il documento rivela come i più poveri spendano per la loro salute circa un quinto meno degli altri, a scapito soprattutto della prevenzione. Per questo, all’interno del budget famigliare, risulta una spesa più alta destinata all’acquisto di farmaci. Se nelle famiglie più indigenti si spende circa il 2,54% del budget per le prestazioni mediche, se ne spende circa il 54% per i medicinali. Nelle famiglie dove la situazione economica permette di fare una buona prevenzione, la spesa per i farmaci scende al 40%. “Sono davvero troppe – ha affermato Sergio Daniotti, presidente della Fondazione Banco Farmaceutico onlus – le persone che non hanno un reddito sufficiente a permettersi il minimo indispensabile per sopravvivere.”


Fonte: adnkronos

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.