Le proprietà antimicrobiche ed antivirali dell’aglio per combattere l’influenza

L’influenza comune è associata a una significativa morbilità e ha un forte impatto economico in termini di costi, anche considerato che gli episodi di influenza all’anno sono in media 2-4 per gli adulti e 7-8 per i bambini. Molti ritengono che l’aglio abbia delle proprietà antimicrobiche ed antivirali che aiutano a combattere l’influenza, oltre che portare altri effetti benefici; per questo motivo il consumo di integratori a base di aglio (Allium sativum) è molto frequente, in particolare nei periodi di maggiore diffusione dell’influenza. Scopo di questo studio era determinare se l’aglio fosse effettivamente efficace nella prevenzione e nel trattamento dell’influenza, confrontandolo con altri trattamenti, il placebo o l’assenza di trattamento.

Sono stati individuati 8 studi sull’argomento, ma uno solo ha soddisfatto i criteri di inclusione. In questo studio clinico 146 soggetti sono stati randomizzati a ricevere un integratore all’aglio contenente 180 mg di allicina o il placebo. Dai risultati è emerso che 24 soggetti nel gruppo in trattamento avevano avuto episodi di influenza, contro 65 nel gruppo placebo. In aggiunta, il numero di giorni di malattia era inferiore nel gruppo in trattamento con allicina rispetto al placebo (111 vs 366), mentre il numero di giorni per il recupero completo era paragonabile nei due gruppi (4,63 vs 5,63). Tra gli eventi avversi sono stati riportati rash cutaneo e cattivo odore.

Nonostante lo studio individuato sia di buona qualità in termini di disegno e randomizzazione, è da notare che la maggior parte degli altri studi identificati sono stati scartati per problemi qualitativi. Gli autori concludono dunque che non esistono ancora abbastanza dati a sostegno dell’utilizzo dell’aglio per la prevenzione o il trattamento dell’influenza comune. Sembra invece che la maggior parte dei dati sui quali si fonda la presunta efficacia dell’aglio siano di scarsa qualità.Vai all’articolo originale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.