Malattie infettive negli sport da contatto

Una revisione sistematica della letteratura condotta in collaborazione tra l’Università dell’Iowa e l’Università del Minnesota ha valutato l’epidemiologia e la gestione delle più comuni infezioni negli sport da contatto.
Secondo la ricerca la presenza e la trasmissione delle infezioni è un fenomeno piuttosto comune negli sport da contatto. Le infezioni più comuni includono infezioni batteriche della pelle, virus dell’herpes simplex, mollusco contagioso, verruche comuni, tinea, scabbia, pidocchi, congiuntivite e malattie vaccinabili. Altre infezioni, tra cui il virus dell’immunodeficienza umana e dell’epatite C, compaiono raramente ma sono potenzialmente pericolose per la vita.
Gli allenatori e i manager di atleti coinvolti in sport da contatto devono essere consapevoli di quali sono le più comuni infezioni riscontrate tra gli atleti e di come gestirle correttamente. La diagnosi precoce e un’appropriata gestione clinica sono infatti fondamentali per il trattamento dei soggetti, per minimizzare il rischio di trasmissione ad altri colleghi sportivi, ridurre l’eventuale tempo perso prima o durante le competizioni e prevenire la diffusione di epidemie.


Fonte: Peterson AR, Nash E, Anderson BJ. Infectious Disease in Contact Sports. Sports Health. 2018 Aug 14:1941738118789954. doi: 10.1177/1941738118789954. [Epub ahead of print]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.