Rischio cardiovascolare maggiore per i pazienti con eczema atopico grave e attivo

Secondo uno studio recentemente pubblicato su BMJ i soggetti con eczema atopico in forma grave ed attiva dovrebbero seguire dei programmi specifici di prevenzione cardiovascolare in quanto hanno un rischio maggiore di sviluppare malattie cardiovascolari.
Questi risultati derivano dall’analisi di 387.439 pazienti con eczema atopico registrati nei database sanitari dell’UK (Clinical Practice Research Datalink, Hospital Episode Statistics, e Office for National Statistics) nel periodo tra il 1998 e il 2015, e di 1.528.477 controlli sani.
L’analisi di regressione ha evidenziato tra i soggetti affetti da eczema un aumento del 10-20% nel rischio di disturbi cardiovascolari non letali. È stata inoltre osservata una correlazione tra gravità dell’eczema e rischio cardiovascolare: nel caso di eczema grave il rischio di ictus era aumentato del 20%, il rischio di infarto del miocardio, angina instabile, fibrillazione atriale e morte cardiovascolare del 40-50%, e il rischio di insufficienza cardiaca del 70%.
Inoltre, i pazienti con eczema molto attivo (forma attiva riscontrata in più del 50% delle visite di follow-up) avevano un rischio maggiore di esiti cardiovascolari rispetto ai soggetti con eczema meno attivo.


Fonte: Silverwood RJ, Forbes HJ, Abuabara K, et al. Severe and predominantly active atopic eczema in adulthood and long term risk of cardiovascular disease: population based cohort study. BMJ. 2018 May 23;361:k1786. doi: 10.1136/bmj.k1786.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *