Una formulazione topica per la cheratosi ipercheratosica

Uno studio prospettico di fase IV ha testato l’efficacia e la sicurezza di un prodotto topico contente acido 2,4,6-octatrienoico e urea nel trattamento della cheratosi attinica ipercheratosica. Lo studio ha coinvolto un gruppo di 40 donne e 40 uomini con almeno 2 AK ipercheratosiche, trattate con l’applicazione del prodotto in analisi 2 volte al giorno per un periodo di 2 mesi.
Alla fine del periodo di trattamento il numero medio di lesioni per soggetto era diminuito del 83,56%: una riduzione significativa rispetto alla media iniziale di 3,65±1,25 lesioni per soggetto. Nei tre mesi successivi, durante i quali i pazienti sono stati seguiti solo tramite visite periodiche, il numero delle lesioni è ulteriormente sceso del 41,47%.
Complessivamente il 57,5% dei pazienti ha ottenuto l’eliminazione di tutte le lesioni entro i 2 mesi di trattamento; lo stesso traguardo è stato ottenuto dal 82,5% dei soggetti nei 3 mesi successivi. L’applicazione del prodotto sperimentale in esame non ha portato effetti collaterali, ed è risultato tollerabile anche per cheratosi nell’area periorbitale.


Fonte: De Padova MP, Marzani B, Pinto D, Rinaldi F. A single-arm, open-label, phase IV study to evaluate the efficacy of a topical formulation for hyperkeratotic actinic keratosis lesions. Dermatol Ther (Heidelb). 2018 Sep;8(3):455-462. doi: 10.1007/s13555-018-0252-3. Epub 2018 Jul 27.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *