Unyvero ITI: un nuovo strumento per rilevare le infezioni resistenti in bambini e neonati

Uno studio condotto presso il Dr. von Hauner Children’s Hospital di Monaco ha valutato l’efficacia dello strumento PCR Unyvero Implant and Tissue Infection rispetto all’esame colturale standard nell’identificazione delle infezioni in bambini e neonati.
Il nuovo strumento è stato testato su campioni biologici di 29 neonati e bambini fino ai 15 anni ricoverati per sospetta infezione. I risultati ottenuti con Unyvero sono risultati identici al test colturale standard nel 55,2% dei casi, con una sensibilità e specificità globale pari rispettivamente al 76,3% e al 96,5%. Unyvero si è dimostrato particolarmente efficace nell’identificazione di batteri non-fermentanti, raggiungendo una sensibilità del 100% e una specificità del 98,2%. La capacità di identificare batteri Gram-positivi è risultata invece inferiore, con percentuali pari a 68,8% e 95,2%, evidenziando quindi un limite dello strumento per il quale sono necessari ulteriori studi.
Nonostante le limitazioni evidenziate, il sistema Unyvero può fornire delle informazioni aggiuntive nel processo clinico decisionale in caso di infezione, rappresentando un vantaggio soprattutto ne caso di batteri difficili da identificare all’esame colturale.


Fonte: Papan C, Meyer-Buehn M, Laniado G, et al. Evaluation of the multiplex PCR based assay Unyvero implant and tissue infection application for pathogen and antibiotic resistance gene detection in children and neonates. Infection. 2018 Aug 21. doi: 10.1007/s15010-018-1192-7. [Epub ahead of print]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *